Chi siamo

La Società Dante Alighieri, fondata nel 1889, si occupa della tutela e della diffusione della lingua e cultura italiana nel mondo e di rafforzare i legami culturali degli italiani residenti all’estero con la loro terra d’origine.

In più di cento anni, la Società ha attivato corsi di lingua italiana rivolti alle diverse esigenze degli immigrati, ha istituito biblioteche per divulgare il patrimonio librario italiano, ha promosso conferenze, manifestazioni e incontri sui diversi aspetti della cultura nazionale.

Attualmente la Società Dante Alighieri gestisce oltre 250 biblioteche e 3.300 scuole, cui sono iscritti oltre 100.000 studenti. Essa, inoltre, da vita annualmente a circa 5.000 manifestazioni sulle peculiarità culturali e sociali dell’Italia che incoraggiano un crescente interesse verso la nostra nazione.

Tra le sue molteplici attività, la Società Dante Alighieri cura la pubblicazione di “Pagine della Dante”, rivista di approfondimento culturale e informazione che garantisce una comunicazione costante e fattiva tra i numerosi comitati sparsi in tutto il mondo. Alla rassegna trimestrale della Società, si affiancano le riviste e le pubblicazioni prodotte dai comitati locali per veicolare le attività d’intervento culturale operate sul territorio d’appartenenza.

I soci dei comitati italiani ed esteri eleggono il Presidente e il Consiglio Centrale della Società Dante Alighieri, che coordinano le attività culturali promosse dalle sedi locali e predispongono il piano di sostegno alle loro iniziative.

Tale attività – secondo l’attuale presidente della Società, Ambasciatore Bruno Bottai – è “un modo per aiutare e sostenere la crescente domanda di cultura italiana che proviene da tutto il mondo”.